Capodoglio

Altro che... Moby Dick

foto: Tethys Institute

Tutti conosciamo il "feroce" Moby Dick del romanzo di Melville, ma nella realtà il capodoglio è molto di più. È il predatore più grande del mondo, e possiede il cervello più grosso di tutti gli animali, ma non sono le sue uniche particolarità. Per prima cosa non è affatto temibile come descritto nella letteratura, tanto è vero che viene avvicinato regolarmente dalle barche che effettuano il whale watching. I ricercatori ne studiano da molti anni il comportamento scoprendo che, soprattutto le femmine, creano gruppi molto legati tra loro, vere e proprie famiglie e gruppetti di "amici/amiche". Individui che vivono insieme sviluppano diverse abitudini, rapporti, perfino dialetti; potremmo a tutti gli effetti dire che hanno vere e proprie "culture" differenziate.

Distribuzione nel Santuario Pelagos

E poi, i capodogli sono più vicini di quanto crediamo, vivono comunemente nel Mediterraneo, e si possono avvistare non molto lontano dalla costa. Non sono, però, l'unica specie di cetacei dei nostri mari, che ne ospitano regolarmente altre sette.
 
Il capodoglio sarà la prima "tappa" di un viaggio insieme ai ricercatori dell’Istituto Tethys, alla scoperta di balene e i delfini, animali tra i più misteriosi e intriganti del Pianeta, i più simili a noi tra tutti gli organismi del mare.
Oltre al capodoglio in grandezza naturale, che comparirà "magicamente" nel giardino esterno dell'Acquario di Milano (potrete addirittura farvi fare una foto con lui!), alle informazioni, con video e foto visualizzabili tra le vasche, potrete scaricare altri contenuti "take away" - testi, illustrazioni, giochi, link e lavori scientifici - sul capodoglio, sulle specie del Mediterraneo e sul Santuario Pelagos, la grande area protetta per i cetacei che si trova a poche centinaia di chilometri da Milano.

Physeter macrocephalus

  • Facebook

@baleneamilano

Partecipa a

Digital whales - Balene a milano - ideato e realizzato da tethys e verdeacqua con il contributo di fondazione cariplo